1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé

This lot has been removed from the website, please contact customer services for more information

Lot 23
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé

€ 180,000 - 220,000
US$ 210,000 - 260,000

The Padua Auction

28 Oct 2017, 14:30 CEST

Padua

1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
Telaio nr. AR 775100

* Consegnata nuova in ​​Italia
* Ha corso all'epoca
* Cronologia dei proprietari nota
* Proprietà di una sola famiglia negli ultimi (circa) 30 anni
* Motore appena ricostruito


Presentata nel 1966, la GTA (dove la "A" stave per Alleggerita), era la versione da corsa ufficiale della Giulia Sprint GT, ed è stata prodotta sia in versione stradale sia in quella corsa. Quest'ultima, come di consueto, era responsabilità del dipartimento competizione della fabbrica, l'Autodelta fondata nel 1961 come società indipendente da Carlo Chiti e Ludovico Chizzola e, successivamente assorbita da Alfa Romeo. Visivamente quasi indistinguibile dalla Sprint GT stadale, la GTA si differenziava in virtù dei suoi pannelli in alluminio, finestrini laterali e posteriori in plexiglas e, finiture interne e rivestimenti alleggeriti. Di conseguenza, la GTA fermava l'ago della bilancia a circa 200 chili in meno versione di serie, in acciaio. Il tradizionale motore Alfa 4 cilindri bialbero di 1.570 cc, viene, nella GTA, profondamente modificato: l'angolo tra le valvole viene ridotto da 90 a 80 gradi, le dimensioni delle valvole aumentate notevolmente e, venendo a mancare così lo spazio tra di loro per ospitare la candela centrale, l'accessione viene modifcata con un sistema a due candele per cilindro. Nell'allestimento stradale il motore rivisto, sviluppa 115 Cv, che arrivano oad un massimo di 170 CV nella versione corsa. la GTA debutta in pista, a Monza, il 20 marzo 1966, con Andrea de Adamich e Teodoro Zeccoli che trionfano nella gara di quattro ore Jolly Club. Da allora le GTA preparate dall'Autodelta conquistano straordinari successi, vincendo il Campionato Europeo di Vetture Turismo per tre anni di fila, a partire dalla stagione 1966, e fino al 1968. Da tempo, la classe fino 1.300cc del Campionato era terreno di conquista della Mini Cooper, ma, nel 1968 con l'arrivo del GTA 1300 Junior, cambierà tutto. La GTA, infatti, dominerà nelle stagioni successive, esattamente come aveva fatto la Mini nei primi anni '60. Installato esclusivamente su questo modello, il motore della GTA 1300 Junior unisce l'alesaggio di 78 mm della Giulia con un albero a gomiti con una corsa di 67,5 mm. Equipaggiato con la testa a doppia accensione, sulla GTA può tirare,e talvolta superare, 9.000 giri/min, quando, questo gioiello di motore riesce a sviluppare più di 150 Cv. Nel 1975 termina la produzione, dopo che sono state prodotte poco più di 400 GTA 1300 Junior. Verniciata in rosso con interno nero, questa splendida GTA è stata immatricolata per la prima volta a Milano, con targa "MI G78887", il 20 marzo 1969, venduta ad un acquirente privato e, successivamente passata, siamo nel marzo del 1971, alle Officine Cardi di Verona, noti produttore di autocarri, dove riceve la targa «VR 273 688». E' disponibile in visione anche una fotografia dell'epoca, che ritrae l'auto in corsa durante una gara club del periodo. Da allora l'auto ha cambiato tre ulteriori proprietà, prima di essere venduta, circa 30 anni fa, al padre dell'attuale proprietario, un ben noto specialista di Alfa Romeo, sia stradali sia da corsa, di Torino. In questo periodo l'auto è stata parzialmente restaurata, e, da allora non è stata più usata per le competizioni, ma solo per raduni di vetture d'epoca, riunioni di club e concorsi. L'ultima uscita pubblica dell'Alfa GTA è stata il 21 settembre 2013, per il 50 ° anniversario dell'Autodelta, al circuito di Monza. Nel luglio del 2016 la meccanica è stata completamente revisionata. Dal restauro il motore "ha viaggiato" solo sul banco di prova per circa otto ore. Vale la pena sottolineare che questa macchina è dotata della ricercatissima testata "testa stretta" ed è dotata dell'iniezione di carburante Spica.
Poiché il numero di telaio di questa vettura è elencato nel volume completo su tutte le auto Alfa Romeo GTA, ma sono state fornite ulteriori informazioni, abbiamo contattato l'autore. Martin Uebelher ha molto gentilmente risposto che hanno qualche informazione sulla storia dell'auto nei loro archivi, ma visto che stavano lavorando su un altro volume dopo "Alleggerita", non hanno ulteriormente approfondito la ricerca sull'auto. Tuttavia,, è stato confermato che il numero di telaio "AR 775100" ha partecipato, all'epoca, a circa 20 gare; prima con il suo proprietario originale, Domenico Cedrati, e poi con il secondo proprietario, Roberto Cardi (vedi email disponibile).

L'auto è offerta con documenti italiani (Libretto e Certificato di Proprietà) ma non è immatricolata, nonché l'Estratto Cronoligico che elenca i suoi proprietari. Offerta per la prima volta in circa 30 anni, con un motore appena rifatto, questa meravigliosa GTA è pronta per essere usata ancora una volta con la dovuta aggressività.
 


1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
Chassis no. AR 775100

* Delivered new in Italy
* In-period competition history
* Known ownership history
* Present family ownership for some 30 years
* Freshly rebuilt engine


Introduced in 1966, the GTA (the 'A' stood for Alleggerita - lightened) was the official competition version of the Giulia Sprint GT and was produced in both road and race variants. The latter, as usual, was the responsibility of the factory's Autodelta competitions department, which had been founded in 1961 as an independent company by Carlo Chiti and Ludovico Chizzola, and subsequently absorbed by Alfa Romeo.

Visually almost indistinguishable from the road-going Sprint GT, the GTA differed by virtue of its aluminium body panels, Plexiglas side and rear windows, and lightened interior fittings and trim. As a result the GTA tipped the scales at around 200 kilograms lighter than the stock steel-bodied car. Alfa's classic twin-cam 1,570cc four underwent extensive modification for the GTA, the angle between the valves being reduced from 90 to 80 degrees and the valve sizes substantially increased; there no longer being room between them for a central spark plug, a change was made to twin-plug ignition. In road trim the revised engine produced 115bhp, with up to 170 horsepower available in race tune.

The GTA made its racing debut on 20th March 1966 at Monza where Andrea de Adamich and Teodoro Zeccoli triumphed in the Jolly Club Four-Hour Race. From then on the Autodelta-prepared GTAs enjoyed outstanding success, winning the European Touring Car Championship three years running from 1966-68.

The Championship's 1,300cc class had long been the preserve of the Mini Cooper but that would all change in 1968 with the arrival of the GTA 1300 Junior, which for the next few years would enjoy dominance equal to that of the Mini in the early '60s. Unique to the model, the GTA 1300 Junior's engine combined the Giulia's 78mm bore with a 67.5mm-stroke crankshaft. Equipped with the GTA's twin-plug 'head and revving to more than 9,000rpm, this little gem of an engine produced 150bhp plus. A little over 400 GTA 1300 Juniors had been constructed when production ceased in 1975.

Finished in red with black interior, this stunning GTA was first registered as 'MI G78887' on 20th March 1969 to a private purchaser and subsequently was sold (in March 1971) to Officine Cardi in Verona, a well known manufacturer of truck trailers, with the number plate 'VR 273 688'. A period photograph of the car competing at a race meeting is on file.

Since then the car has changed owners three more times before being sold to the father of the current owner, a well known Alfa Romeo road and race specialist in Turin, some 30 years ago. He partially restored the car, which was not used for competitions anymore but only for classic events, club meetings, and shows. The Alfa's last outing was on 21st September 2013 at the 50th anniversary of Autodelta at the Monza circuit. In July 2016 the mechanicals were completely overhauled. Since rebuilding, the engine has only been run in on a test bench for approximately eight hours. It is worthwhile noting that this car features the sought after testa stretta (narrow valve) cylinder head with Spica fuel injection.

As this car's chassis number is listed in the comprehensive volume on all things Alfa Romeo GTA, but no further was information provided, Bonhams contacted the authors. Martin Uebelher very kindly replied that they have some information on the car's history in their archives, but as they were working on another publication after 'Alleggerita', they did not pursue the car further. Nevertheless, it has been confirmed that chassis number 'AR 775100' took part in some 20 races in period, first with its original owner, Domenico Cedrati, and then with the second owner, Roberto Cardi (email on file).

The car is offered with de-registered Italian documents (libretto and Certificato di Proprieta) as well as the Estratto Cronoligico listing the owners. Offered for the first time in some 30 years and with a freshly rebuilt engine, this wonderful GTA is ready to be used once more in anger.
Contacts
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
1969 Alfa Romeo 1300 GTA Junior Coupé
Auction information

This auction is now finished. If you are interested in consigning in future auctions, please contact the specialist department. If you have queries about lots purchased in this auction, please contact customer services.

Buyers' Premium and Charges

For this sale, Bonhams charge a Buyer' Premium of 15% + IVA on the Hammer Price.

Per questa vendita, Bonhams prevede la seguente commissione: 15% + IVA sul prezzo di aggiudicazione.

App